Articolo

Insieme, il sindacato siamo noi!

Organizzati dalla sezione Ticino e Moesano, i corsi di formazione per militanti danno strumenti per fare sindacato in azienda. E ricreano quel sentimento di solidarietà tra lavoratori. 

«Sono qui perché credo nel collettivo». «Mi aspetto di ricevere informazioni sui miei diritti». «Mi piacerebbe affinare gli strumenti di lotta, sapere quali sono le armi che posso usare per farmi rispettare». E ancora: «Vorrei saper gestire meglio i conflitti». 
    A parlare sono i partecipanti al corso di formazione per militanti, organizzato da syndicom Ticino e Moesano lo scorso febbraio. Nella sala, una quindicina di soci di tutti i settori: postini, conducenti di AutoPostale, impiegate di Swisscom e della Posta, stampatori, addetti alla logistica, una correttrice di bozze. Il programma prevede un atelier sul ruolo della Commissione del Personale, esercizi di reclutamento, perfino una lezione (appassionante) di «storia e conquiste del movimento sindacale» e una conferenza sulle privatizzazioni. E la sera, un documentario sulle condizioni del lavoratori in Svezia, dove il tasso di sindacalizzazione è uno dei più elevati al mondo, proprio come il welfare.
Fornire strumenti e idee
Nell’aria c’è energia positiva. A tavola, i colleghi si confrontano e condividono esperienze. Anche questo è fare sindacato: sentirsi parte di qualcosa di più grande, creare quel senso di appartenenza che sembrava perduto, diventare laboratorio di idee, fare rete. «Questo è il terzo corso per militanti organizzato da syndicom», spiega il segretario regionale Marco Forte. «Da tempo sentivamo l’esigenza di fornire strumenti giuridici e tecnici per i nostri rappresentanti nelle aziende. Nei corsi approfondiamo aspetti legali e contrattuali per permettere loro di fare attività sindacale. Ma diamo anche strumenti per reclutare nuovi membri, portando argomenti e riuscendo a essere convincenti con i colleghi, ad esempio attraverso tecniche per parlare in pubblico. Abbiamo sempre avuto feedback molto positivi».
    Finora ai corsi hanno partecipato circa 50 militanti. Che diventano così un punto di riferimento autorevole all’interno dell’azienda. Ma non solo. «Attraverso la condivisione, il legame tra sindacato, società e mondo del lavoro diventa più diretto», commenta una delle partecipanti. «Non c’è niente di più motivante che il lottare insieme, il sentirsi legati da principi e obiettivi comuni, e da quella sensazione di solidarietà e di tutela che deve contraddistinguere il lavoro sindacale». Si torna a parlare di un sindacato costruito dal basso, partecipativo, condiviso. «Chi partecipa capisce l’importanza di far parte del sindacato. Una nuova adesione significa un piccolo contributo per migliorare la società. La motivazione spesso si traduce poi in un aumento di iscrizioni», commenta soddisfatto Forte. Corsi simili verranno programmati in tutta la Svizzera.

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter