Solidarietà con il personale conducente

Il canton Giura ha messo a concorso la totalità delle linee di autobus in concessione. Entro fine novembre aziende sia interne che estere potranno far pervenire la loro offerte. Offerenti che dovranno fornire il servizio pubblico al minor prezzo possibile. Ció nasconde grossi pericoli per gli oltre cento conducenti, nonostante i nuovi concessionari siano obbligati per legge ad assumere il personale alle condizioni usuali del settore. Questa norma, infatti, tutela il personale solo in maniera apparente dal dumping.

 

Mostra solidarietà


Per poter garantire i diritti acquisiti ai conducenti e alle conducenti in presenza di un eventuale passaggio ad un altro datore di lavoro, le condizioni d’uso del luogo e del settore dovrebbero orientarsi sugli attuali salari medi e sui contratti collettivi di lavoro in vigore. Questo purtroppo non succede nei concorsi del trasporto passeggeri regionale.

A questo si aggiungono le incertezze per gli autisti: il nuovo offerente li assumerà effettivamente? Siccome i nuovi fornitori non sono obbligati a firmare un contratto collettivo di lavoro, in gioco c’è molto di più dello stipendio.

Per farlo, serve anche l’aiuto della popolazione. I fornitori che vogliono risparmiare sulla pelle del personale devono sapere che non avranno gioco facile. Devono sapere che i conducenti si difenderanno e che possono contare sulla solidarietà dei viaggiatori. Mostra la tua solidarietà. Mostra il tuo sostegno a un buon servizio pubblico con eque condizioni di lavoro.

 

«I rischi legati a questi appalti minacciano il nostro salario e lo standard di vita della nostra intera famiglia.» La commissione del personale AutoPostale del Giura

Mostra solidarietà adesso

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter