Corona – le nostre rivendicazioni alla Posta

Novità per i collaboratori della Posta

Update 03.04.2020 - Niente saldi negativi o vacanze imposte nel gruppo della Posta

A causa della situazione straordinaria, syndicom continua a confrontarsi quotidianamente con la Posta, questo sia a livello del gruppo sia a livello di tutte le aree del gruppo (P CH, PF, AP, IP, ecc.). Ci impegniamo affinché le misure non debbano essere adottate unilateralmente a svantaggio dei dipendenti. A livello di gruppo siamo riusciti a influenzare positivamente le seguenti soluzioni: 

  1. Nessuno deve temere saldi negativi o vacanze imposte. Non è ammessa l’imposizione di saldi negativi o vacanze. I superiori sono stati istruiti in tal senso.
  2. Per le vacanze già pianificate è stato concordato che i dipendenti debbano fruirne – se possibile a livello aziendale.
  3. Qualora dovessero essere ridotte le ore supplementari o il lavoro straordinario, i superiori sono tenuti a discutere della situazione nel team e a garantire la proporzionalità. In una prima fase i crediti di tempo di tutti i membri del team dovrebbero essere ridotti fino alla metà del saldo attuale. Solo in una seconda fase sarà possibile ridurre individualmente i crediti di tempo e anche questo dovrà avvenire previa consultazione con il team.
  4. Non è invece possibile compensare le ore supplementari nei seguenti casi: se le persone sono in quarantena, in malattia, lavorano in modo ridotto a causa dei loro obblighi assistenziali oppure non possono andare al lavoro perché all’interno del proprio nucleo familiare c’è una persona a rischio.

Per syndicom la protezione della salute ha la massima priorità. Cerchiamo in prima linea di ridurre il rischio a cui sei esposto. Tuttavia voi, impiegati nel settore della logistica, della Posta e dei TP, siete esposti tutti i giorni al rischio. Per indennizzare la vostra propensione al rischio, la scorsa settimana abbiamo lanciato una petizione. Se non l’avessi ancora firmata, fallo ora.

Siamo convinti che le regolamentazioni descritte consentiranno di evitare determinate conseguenze negative per il personale. syndicom continuerà a battersi per influenzare le decisioni nell’interesse dei dipendenti. Nelle nostre FAQ puoi consultare risposte individuali concrete a domande in materia di diritto del lavoro.

 


Update 23.03.30 - dialogo permanente tra le parti sociali

Dall’inizio della crisi, nel quadro del dialogo sociale con la Posta, syndicom lavora costantemente per mettere in luce i problemi e le preoccupazioni dei collaboratori e delle collaboratrici. Si tengono 2 teleconferenze al giorno a livello di gruppo posta e uno scambio quotidiano a livello di unità o filiali (PM, PL , PN, PA, PF etc.).
Questo ha permesso di trattare rapidamente dei problemi importanti, di chiarire i molti dubbi e dare delle risposte rapide. Abbiamo già potuto risolvere le tematiche seguenti :

  • Dispensa dal lavoro immediata per il personale facente parte delle categorie a rischio e che presentano sintomi. Queste persone devono restare a casa e sono liberate dall’obbligo di presenza, il loro salario è garantito. Tutti i collaboratori hanno ricevuto una lettera in tal senso.
  • I collaboratori che vivono con una persona a rischio (secondo i criteri dell’UFSP) possono trovare con i responsabili una soluzione. Questa può anche essere la dispensa dal lavoro con mantenimento del salario.
  • L’accudimento dei figli oltre i 5 giorni è preso a carico dalla posta per i collaboratori che non hanno un’alternative. Queste persone devono contattare il/la responsabile e le risorse umane. Un accorda per il congedo sarà trovato con garanzia del salario.
  • Tulle le questioni inerenti all’igiene, le misure di sicurezza sono tematizzate quotidianamente. Grazie di informarci dei problemi. 

 I punti ancora in sospeso sono i seguenti:

  • Riduzione delle ora lavorative a causa del virus Covid-19. Cosa succede ai saldi ore e vacanze?
  • Ruolo della Posta e del servizio pubblico durante la pandemia (prodotti prioritari ecc.);
  • Domande inerenti a un confinamento ulteriore della popolazione;
  • Ruolo dei sub-appaltanti.

Per delle ragioni organizzative la Posta si prepara al confinamento (una lettera vi sarà indirizzata a questo proposito). Il consiglio federale ha autorizzato la distribuzione essenziale anche la domenica, ci adoperiamo che questa sia effettuata nelle stretto rispetto del CCL e della Ltr.

 


17.03.2020 - syndicom chiede l’attuazione delle misure specifiche per i vari settori

Per PostMail

  • Cessazione dell’obbligo di recapito alle ore 12:30 a seguito della nuova organizzazione del lavoro.
  • Cessazione dell’obbligo di firma per le raccomandate. Il postino avverte il cliente e firma al posto suo, altrimenti lascia un avviso. Il contatto con la clientela deve essere ridotto.
  • Entrata in servizio scaglionata per evitare i contatti.
  • Valutare la possibilità di fare giri di consegna solo ogni due giorni. In questo modo si intende limitare il personale presente e dimezzare il numero di interazioni con colleghi di lavoro e clienti.
  • Nei centri, le pause devono essere fatte in piccoli gruppi.

Per RetePostale e PostFinance

  • Gli uffici postali e le filiali di PostFinance dotate di sportelli devono poter disporre di disinfettanti.
  • Agli sportelli privi di vetri divisori devono essere inoltre installate delle pareti separatorie provvisorie, ad es. in plexiglas.
  • I clienti devono essere invitati a disinfettarsi le mani quando entrano in un ufficio postale o di in una filiale di PostFinance.
  • Ai clienti che presentano sintomi influenzali deve essere vietato l’accesso agli uffici postali e alle filiali di PostFinance.
  • Altre misure di protezione devono essere messe a disposizione dei collaboratori ma anche dei clienti.
  • Se non è possibile rispettare le misure, l’ufficio postale deve essere chiuso.
  • Valutare di ridurre i volumi e gli scambi per il personale con una parte di salario variabile.

Per AutoPostale e le imprenditori postali

  • Esiste l'obbligo di continuare a pagare lo stipendio se il datore di lavoro cancella gli incarichi. AutoPostale ha assicurato che ciò vale sia per la regia che per i conducenti IP. Di conseguenza, in questo caso non si devono prendere ferie o giorni di compensazione.
  • La porta frontale rimane chiusa e il passaggio verso l'abitacolo è delimitato con nastro adesivo per garantire che il/la conducente sia a distanza di sicurezza. La vendita dei biglietti viene interrotta.
  • I controlli dei biglietti sono attualmente sospesi, ma il personale addetto al rispettivo controllo può essere impiegato per il servizio di guida o per le attività di back office.
  • Poiché i disinfettanti scarseggiano a livello nazionale, i conducenti possono addebitare i propri acquisti di disinfettanti come spese.
  • I collaboratori che appartengono al gruppo a rischio o che hanno obblighi di assistenza devono riferirlo ai loro superiori. In questi casi la direzione di AutoPostale agisce in modo condiscendente.

Per PostLogistics e Postlogistics SA

  • Il sistema e il funzionamento di mytime devono essere adattati alle circostanze eccezionali, la prestazione deve essere valutata diversamente.
  • Nei centri, le pause devono essere fatte in piccoli gruppi.
  • I giri devono essere adattati ai volumi (riduzione dei giri per i clienti commerciali / aumento dei giri per i clienti privati).  
  • PL deve garantire che i suoi numerosi subappaltatori applichino anch’essi le misure minime di sicurezza previste.
  • Il contatto con la clientela deve essere ridotto

Per IMS e Swiss Post Solutions

  • I dipendenti a contatto con la clientela devono essere protetti in modo speciale e devono avere a disposizione dei disinfettanti personali.

Per NoTime SA

  • La pianificazione operativa deve essere nuovamente definita con due settimane di anticipo.
  • Si deve garantire che la merce non debba essere consegnata direttamente ai clienti, bensì che possa essere lasciata davanti alla porta.
  • I corrieri devono avere a disposizione il disinfettante.
  • In caso di malattia, syndicom richiede a NoTime di dimostrare flessibilità nel continuare a versare il salario e di trovare una soluzione basata sul lavoro prestato ultimamente e sul lavoro ancora pianificato.

Potete anche consultare le nostre FAQ su Coronavirus e Lavoro se avete domande.

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter