Aziende del settore ICT

Aziende del settore ICT

Il partenariato sociale è più importante che mai. Massima priorità: protezione della salute

Siamo in costante scambio con le nostre parti sociali. E in questo scambio la protezione della salute dei dipendenti viene al primo posto. Grazie alla nostra forte posizione come parti sociali delle aziende più importanti dei settori delle telecomunicazioni/IT, dell’infrastruttura di rete, della sicurezza aerea, dei contat center e dei call center nonché del fulfillment possiamo assumere anche un ruolo di coordinamento. È così che siamo riusciti a dare un importante contributo alle misure unitarie delle aziende.

La SECO ha chiarito che eventuali licenziamenti da parte del datore di lavoro sono abusivi se un dipendente si rifiuta di svolgere il proprio lavoro a causa di insufficienti misure di protezione della salute. Esercita quindi autonomamente il tuo diritto di esigere dal tuo datore di lavoro sufficienti misure di protezione! La tua rappresentanza del personale e syndicom saranno lieti di sostenerti.

Il Consiglio federale fa appello tutti i giorni alla solidarietà dell’intera popolazione, con azioni responsabili che proteggano gruppi di persone particolarmente a rischio. Chiediamo da decenni la solidarietà dei lavoratori per migliorare collettivamente insieme a noi le condizioni di lavoro.

Ti ringraziamo della tua solidarietà sia in senso federale che in senso sindacale!

Il delegato per l’approvvigionamento economico del paese ha confermato a Swisscom che si tratta di un’azienda di importanza sistemica. Questo non esonera Swisscom dall’obbligo di garantire la protezione della salute dei collaboratori in tutti i settori. Swisscom ha esaminato approfonditamente tutte le nostre raccomandazioni e ne ha attuale molte. La cosa complicata per tutti era lo scarso coordinamento tra Confederazione e Cantoni. Nel frattempo il Consiglio federale ha concesso ai Cantoni di prendere parziali provvedimenti anche in maniera autonoma. Una delle condizioni è che le parti sociali siano d’accordo.

Per i collaboratori di Swisscom che, in un piano sociale, si trovano nella fase di orientamento al mercato, il termine sarà probabilmente prorogato di un mese. Questa rivendicazione di syndicom è attualmente in fase di esame da parte di Swisscom.

Confrontandoci con i nostri membri constatiamo che molti sono solo frammentariamente consapevoli di ciò che syndicom e Swisscom hanno attuato a livello di partenariato sociale sin dall’inizio della pandemia. Ecco perché abbiamo riunito le principali misure per te. 

 

 

cablex è importante per l’approvvigionamento della Svizzera
Il delegato per l’approvvigionamento economico del paese ha confermato a cablex che si tratta di un’azienda importante per l’approvvigionamento. Questo non esonera cablex dall’obbligo di garantire la protezione della salute dei collaboratori in tutti i settori. cablex ha esaminato approfonditamente tutte le nostre raccomandazioni e ne ha attuato molte.

Per la protezione dei collaboratori di CFS, ai clienti viene chiesto più volte se sono in salute e se non presentano sintomi influenzali. Se, ciononostante, durante il loro impiego i collaboratori di CFS hanno l’impressione che la loro salute sia a rischio, hanno il diritto di interrompere il lavoro e lasciare 

 

Poco dopo la dichiarazione dello stato di emergenza del Consiglio federale, abbiamo contattato Sunrise per stabilire insieme delle misure volte alla protezione dei collaboratori. Sunrise si è dimostrata cooperativa ed è stata la prima azienda di telecomunicazioni a chiudere i negozi in Ticino. Continuiamo a mantenere con Sunrise uno scambio di partenariato sociale per analizzare insieme la situazione e stabilire misure adeguate.

 

Poco dopo la dichiarazione dello stato di emergenza del Consiglio federale, abbiamo contattato UPC per stabilire insieme delle misure volte alla protezione dei collaboratori. UPC si è dimostrata cooperativa, ha esaminato attentamente le nostre proposte implementandone molte. Continuiamo a mantenere con UPC uno scambio di partenariato sociale per analizzare insieme la situazione e stabilire adeguate misure.

 

Poco dopo la dichiarazione dello stato di emergenza del Consiglio federale, abbiamo contattato T-Systems per stabilire insieme delle misure volte alla protezione dei collaboratori. T-Systems si è dimostrata cooperativa, ha esaminato approfonditamente le nostre proposte implementandone molte. Continuiamo a mantenere con T-Systems uno scambio tipico del partenariato sociale per analizzare insieme la situazione e stabilire adeguate misure. 

 

La richiesta per la protezione della salute sui cantieri è più che mai attuale
Da quando è scoppiata la crisi siamo in costante contatto con le aziende del settore dell’infrastruttura di rete e con le loro associazioni che sono rappresentate nella commissione paritetica dell’infrastruttura di rete. Le aziende hanno attuato molte delle misure che abbiamo proposto per la protezione della salute dei collaboratori. Il settore dell’infrastruttura di rete in Svizzera ha un compito importante in particolare in questo periodo in quanto garantisce la manutenzione dell’infrastruttura necessaria per l’approvvigionamento di base di energia, telecomunicazioni e circolazione. Allo stesso tempo le aziende devono fare tutto il possibile per garantire sul posto di lavoro le misure imposte dall’Ufficio federale della sanità pubblica e per proteggere così i lavoratori.

 

Da quando è scoppiata la crisi siamo in costante contatto con le aziende del settore dei call center e dei contact center e con le loro associazioni che sono rappresentate nella commissione paritetica di settore. Le aziende hanno attuato molte delle misure che abbiamo proposto per la protezione della salute dei collaboratori. Altrettanto importanti sono gli investimenti in soluzioni di home office. Per i collaboratori che devono occuparsi anche dell’homeschooling dei loro figli, questo rappresenta però una vera e propria sfida. Se dovessi riscontrare ulteriori problemi, non esitare a contattarci in modo da poterne discutere con le aziende.

 

Puoi porre le tue domande in materia di coronavirus e lavoro ai segretari del sindacato durante l'office hour di syndicom. Dopo lo specifico gruppo di questioni ci sarà anche del tempo da dedicare a una sessione di domande e risposte. Le domande vengono raccolte alla voce  go/syndicom-dory . Durante la prima office hour di syndicom viene offerta la possibilità di consultare i vari regolamenti delle rappresentanze del personale nelle aziende svizzere.

 

Dalla dichiarazione dello stato di emergenza del Consiglio federale, siamo in contatto con localsearch in merito alla situazione in azienda per quanto riguarda le misure volte alla protezione dei collaboratori. Continuiamo a mantenere con localsearch uno scambio di partenariato sociale per analizzare insieme la situazione e concordare adeguate misure.

 

Poco dopo la dichiarazione dello stato di emergenza del Consiglio federale, abbiamo contattato MS Direct per stabilire insieme delle misure volte alla protezione dei collaboratori. In risposta alla nostra proposta, MS Direct ha deciso di richiedere il lavoro ridotto per i collaboratori particolarmente a rischio nell'area del fulfillment affinché non debbano temporaneamente più lavorare. Continuiamo a mantenere con MS Direct uno scambio tipico del partenariato sociale per analizzare insieme la situazione e stabilire adeguate misure. 

 

torna

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter