Articolo

Media e sindacati chiedono il sostegno alla stampa

La Posta ha parzialmente ceduto alle pressioni dei sindacati e dei media e ha reintrodotto le tariffe agevolate per il quotidiano «Le Courrier».

A gennaio la Posta aveva comunicato a diversi giornali che, in futuro, essi sarebbero stati esclusi dal sostegno alla stampa. Ora la Posta ha reso noto di aver fatto marcia indietro, almeno per quanto riguarda la cancellazione a danno di «Le Courrier», motivando la scelta con le incertezze esistenti fino all’entrata in vigore della legge sulle poste approvata a fine dicembre.

A metà febbraio si sono riuniti a Losanna i rappresentanti di una dozzina di giornali e dei sindacati. L’invito era giunto dal settimanale «Gauchebdo», la cui sopravvivenza è messa in pericolo se la Posta non ritornerà sui suoi passi nelle prossime settimane. Oltre a «Le Courrier», hanno partecipato anche altri giornali minacciati, come l’«Echo Magazine» e l’«Horizon et débats/Zeit-Fragen», o testate che hanno manifestato la propria solidarietà come «L’Evènement syndical», «La Distinction» e il «Vigousse».

I presenti si sono trovati d’accordo sul non accettare alcuna ripartizione tra stampa regionale e locale, da una parte, e stampa associativa dall’altra. Come primo passo, la riunione ha deciso di indirizzare una lettera aperta alla Posta e una copia al Consiglio federale.

Il regolamento per la nuova legge sulle poste deve di fatto ancora precisare le basi legislative per il sostegno indiretto alla stampa. A questo proposito syndicom respinge soprattutto la limitazione del sostegno alla stampa associativa, come propone lo studio Ecoplan, poiché le 1564 testate interessate contribuiscono senza dubbio alla molteplicità di opinioni.

La versione completa del presente articolo è disponibile sul numero 3 del giornale di syndicom del 18 febbraio.

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter