Articolo

Prosegue il tour di syndicom agli uffici postali minacciati di chiusura

Venerdì 1° settembre si è dato inizio al tour degli uffici postali in Ticino per i quali è prevista la chiusura entro il 2020. È toccato al Mendrisiotto aprire il percorso di sensibilizzazione e coinvolgimento di popolazione, autorità comunali e dipendenti ideato da syndicom, sindacato dei media e della comunicazione.

Ufficio postale di Morbio Superiore

Si è passati da 7 uffici, partendo da Morbio Superiore e arrivando a Melide: durante le visite si sono incontrate diverse autorità politiche che hanno voluto manifestare la propria preoccupazione e il proprio sostegno a questa campagna sindacale.


A Balerna, il sindaco Luca Pagani ha ribadito la propria incredulità per la decisione della Posta: “Quello di Balerna è un caso emblematico: un ufficio che serve in media 200 clienti al giorno, uno ogni due minuti. Se un ufficio così viene chiuso viene da chiedersi: chi mai si salverà?”.


Durante tutta la giornata si sono incontrati i lavoratori e le lavoratrici dei vari uffici e si è informata la popolazione della sorte che il Gigante giallo ha deciso di riservare ai loro uffici postali.


A Maroggia una delegazione del Comune ha incontrato Marco Forte, segretario regionale syndicom Ticino e Moesano, informandolo della raccolta di statistiche sulla frequentazione dell’ufficio postale del paese nell’eventualità di un ricorso a PostCom.


La giornata di mobilitazione si è conclusa a Melide con la presenza del municipale Luciano Savazzi e di alcuni dipendenti, evidentemente preoccupati per la politica perseguita dal loro ex datore di lavoro.
Il senso di questo tour, che continuerà nei prossimi giorni e passerà da tutti e 48 gli uffici postali ticinesi per i quali è stata annunciata la chiusura entro il 2020, sta nell’informare, sensibilizzare e mobilitare in maniera unita popolazione, autorità comunali e dipendenti della Posta.
È importante fermare lo smantellamento di questo servizio pubblico che l’ex regia federale svizzera deve continuare ad avere come missione prioritaria.
Questo pomeriggio syndicom visiterà gli uffici postali di Vogorno (Valle Verzasca) alle 14.45 e Peccia (Vallemaggia) alle 16.45.


Domani si toccheranno invece gli uffici del Luganese, da Davesco a Savosa, passando per Lugano 3 Stazione (ore 8.30).

    Rimani aggiornato

    In modo personale, veloce e diretto

    Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

    syndicom nei tuoi paraggi

    Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

    Abbonare la newsletter