Articolo

Un Sì a beneficio di tutti i cittadini

Anche la Federazione Europea dei Giornalisti (EFJ) sostiene le misure a favore dei media.

© EFJ

Un Sì deciso al referendum per il pacchetto di misure a favore dei media viene anche dalla Federazione Europea dei Giornalisti (EFJ). «Gli aiuti pubblici concessi durante la pandemia - ha affermato il segretario generale dell'EFJ Ricardo Gutiérrez - hanno tenuto a galla il settore, già in crisi, e hanno salvato i posti di lavoro. Ma ora dobbiamo pensare a lungo termine e investire nella qualità dell’informazione. In questa direzione vanno i finanziamenti per la formazione, l'autoregolamentazione e i media locali. Ci auguriamo che anche i cittadini svizzeri sostengano il Sì al referendum del 13 febbraio. Perché saranno loro i primi beneficiari».

La vicepresidente e responsabile del settore Media di syndicom Stephanie Vonarburg ha aggiunto: «Un no a questo disegno di legge bloccherebbe per anni la politica dei media e aprirebbe la strada alla centralizzazione e alla standardizzazione del panorama mediatico in Svizzera. Sono soprattutto i rappresentanti dei grandi investitori che si battono e finanziano la campagna contro questo pacchetto di misure. Perseguono i loro obiettivi politici. Come si nota in diversi paesi, ciò rappresenta un rischio di credibilità per il giornalismo indipendente che noi sosteniamo e difendiamo».
 

Il comunicato stampa integrale (in francese) si può consultare qui.

 

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter