Sondaggio sul telelavoro a domicilio presso Swisscom

Le principali preoccupazioni dei collaboratori

Il Covid-19 ha messo sottosopra il mondo del lavoro: il telelavoro a domicilio diviene sempre più la norma in quanto molte aziende sono state costrette a introdurlo o estenderlo a gran parte dei dipendenti. Siamo convinti che il telelavoro possa essere vantaggioso per i lavoratori, ma solo se anche il lavoro da casa viene organizzato coinvolgendo le parti sociali.

Swisscom si è già reso disponibile a impegnarsi insieme a noi per negoziare dei regolamenti in materia di telelavoro nel contratto collettivo di lavoro (CCL). Ma per poter rappresentare al meglio i lavoratori di Swisscom, abbiamo condotto un sondaggio sulle loro preoccupazioni riguardo al telelavoro a domicilio. Vi hanno partecipato più di 2000 collaboratori fino a fine settembre 2020. I risultati affluiranno direttamente nelle trattative per il CCL.

Vedi la necessità di ottimizzazione nel telelavoro a domicilio?

Inscriviti e impegnati con noi per garantire buone condizioni di lavoro per te e i tuoi colleghi.

Iscriviti adesso!

I principali risultati del sondaggio

  • Le persone intervistate sono prevalentemente soddisfatte del lavoro in home office – solo pochi non desiderano lavorare in futuro in home office.
  • Per nove persone su dieci il telelavoro genera costi supplementari che devono sostenere almeno in parte autonomamente.
  • Le domande relative al tempo di lavoro assumono la massima priorità presso i collaboratori di Swisscom.
  • Gran parte degli intervistati desidera maggiore libertà nella ripartizione del tempo di lavoro.

Panoramica dei risultati

Quasi i ¾ degli intervistati hanno un carico di lavoro del 100%.

L'83% degli intervistati vorrebbe spendere il 50% o più del proprio carico di lavoro in homeoffice.

Ciò che preoccupa maggiormente i collaboratori durante il lavoro in home office, sono i problemi relativi al tempo di lavoro. Poi viene la protezione della salute e infine le spese per la postazione di lavoro.

Questo è confermato dal barometro sul telelavoro a domicilio condotto nella primavera 2020 da syndicom che dimostra che gran parte dei dipendenti lavora più a lungo in home office – ma allo stesso tempo è in grado di gestire il proprio tempo di lavoro in modo più flessibile. Inoltre, anche il monitoraggio preoccupa il 12% degli intervistati.

Del 57% che si è espresso sul tempo di lavoro, una netta maggioranza desidera poter gestire in modo più flessibile i propri orari di lavoro. Alcuni vorrebbero poter ridurre il loro tempo di lavoro in home office e una piccola percentuale desidera avere un maggior controllo del tempo di lavoro.

In riferimento alle spese si evince che per 26% degli rispondenti l’infrastruttura della postazione di telelavoro non è sufficiente. Alcuni non hanno sufficiente spazio a casa. Per il 18% l’attrezzatura da lavoro è insufficiente.

Le risposte relative al monitoraggio dimostrano che per più di un terzo il diritto di partecipazione viene al primo posto. Desiderano poter contribuire a decidere fino a che punto può avvenire un monitoraggio durante il telelavoro a domicilio.

Quasi un quarto avrebbe desiderato una maggior trasparenza da parte di Swisscom sul controllo del lavoro. Un decimo desidera disporre di ausili (tecnici) che facilitino il rispetto delle pause e dei tempi di riposo.

La maggioranza degli intervistati che si sono espressi sulla protezione della salute ritiene che servano più opzioni in modo da poter restare in contatto con il team anche in modo informale.

Il contatto in team deve essere pertanto consentito anche al di fuori dei meeting formali. Il contatto diretto con i superiori pare essere meno rilevante in questo contesto.

Più della metà degli intervistati presso Swisscom ha sostenuto autonomamente le spese per l’attrezzatura per la propria postazione da lavoro risp. i propri strumenti di lavoro. Quasi un terzo ha ottenuto degli aiuti e un decimo non ha sostenuto alcuna spesa privata.

syndicom s’impegna insieme a te per delle buone condizioni di lavoro alla Swisscom – l’unione fa la forza!

Iscriviti adesso!

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter