Giù le mani dalle nostre pensioni!


Il 18 settembre ci incontreremo per la grande manifestazione nazionale a Berna. Lì difenderemo le pensioni e lotteremo contro ulteriori discriminazioni nei confronti delle donne.

Ci sarò anch’io!


Le pensioni sono sotto pressione. Della rendita dell’AVS, a causa dell'aumento dei costi delle casse malati e delle case di riposo, alla fine rimane ben poco per vivere. I tassi di conversione e quindi le pensioni effettive sono in calo da anni. La situazione continua a peggiorare e non se ne vede la fine. Di conseguenza, sempre più pensionate e pensionati dipendono dalle prestazioni complementari perché le loro pensioni non garantiscono più il loro sostentamento.

Attacco alle pensioni e alle donne!

Ma invece di rafforzare l'AVS e di aumentare le pensioni, soprattutto per le persone con redditi bassi, il Parlamento va nella direzione opposta, e cerca di ridurre ulteriormente le pensioni, per lo più a spese delle donne. Malgrado il fatto che le rendite delle donne siano già di almeno un terzo inferiori a quelle degli uomini e che queste lavorano maggiormente nei settori a basso salario, il Parlamento vuole in effetti aumentare l’età del loro pensionamento a 65 anni e senza un’adeguata compensazione. Questo progetto non solo manca di solidarietà ma, due anni dopo il grande sciopero delle donne, è persino un affronto!

Non accettiamo questo attacco!

Manifesteremo la nostra opposizione proprio dove vengono prese le decisioni concernenti le nostre pensioni: il 18 settembre andiamo a Berna! Vieni con noi alla manifestazione nazionale sulla piazza federale! Tutti insieme contro il deterioramento delle pensioni! Tutti insieme contro ulteriori discriminazioni delle donne!
 

Vengo anch’io!

Le nostre ricette per pensioni più forti

Rimani aggiornato

In modo personale, veloce e diretto

Vuoi sapere per cosa ci impegniamo? Abbonati alla nostra newsletter! I nostri segretari e le nostre segretarie regionali saranno felici di rispondere alle tue richieste personali.

syndicom nei tuoi paraggi

Nei segretariati regionali troverai sostegno e una consulenza competente

Abbonare la newsletter